Il freddo influisce sulla qualità del riposo?

15/01/2020

Diversi studi lo confermano: il meteo, la temperatura e le diverse stagioni influenzano le funzionalità del nostro organismo, tra cui anche il sonno!

In inverno, le giornate più corte (con una predominanza di ore di buio) e le basse temperature influenzano i processi del riposo in quattro modi:

  1. Ci sentiamo più rilassati! Una ricerca condotta dall’America Phsycology Society ha dimostrato che con l’aumentare della temperatura aumenta anche l’ormone dello stress, ovvero il cortisolo. Ne deriva, che il freddo invernale e le sue basse temperature inducono il nostro corpo ad uno stato di maggiore calma e rilassatezza...a tutto vantaggio di un migliore riposo.
  2. La stanchezza si fa sentire prima! Con la diminuzione delle ore di luce il nostro organismo vede alterarsi il ritmo circadiano e la sonnolenza sopraggiunge prima...soprattutto se entri al lavoro poco dopo il sorgere del sole ed esci quando ormai è già buio! In inverno sorge facilmente anche il desiderio di un pisolino pomeridiano. Assecondarlo sarebbe ideale, ma se sei al lavoro, per alleviare il problema, ti consigliamo di arieggiare i locali e fare due passi all’aria aperta durante la pausa pranzo.
  3. Ci si addormenta più velocemente! Secondo un interessante studio del dott. Christopher Winter (direttore medico di Charlottesville Neurology & Sleep Medicine) la temperatura corporea del nostro corpo scende e sale naturalmente nell’arco della giornata. Intorno alle 5 del mattino si raggiungono i gradi più bassi, mentre nel tardo pomeriggio quelli più alti. Il sonno inizia quando la temperatura corporea naturalmente si abbassa e il battito cardiaco rallenta. Se la temperatura dell’ambiente in cui riposiamo è troppo alta (come succede in estate) il nostro riposo sarà difficoltoso e di scarsa qualità. Motivo per cui, è sconsigliato tenere la temperatura del termostato troppo alta in camera da letto.
  4. Il freddo concilia il sonno ma attenzione agli spifferi!  Se le basse temperature in camera da letto (come conferma lo studio condotto dal dott. Winter) influenzano positivamente sul nostro riposo, è altresì vero che gli spiferi e le correnti d’aria vanno evitati. Essi causerebbero un sonno discontinuo (fatto di molti risvegli) e potrebbero regalare uno spiacevole torcicollo al risveglio. Attenzione allora che dalle finestre non entrino spifferi freddi.
IL CONSIGLIO IN PIU’…

Ricorda, il buon riposo parte sempre dalla scelta del materassorete e cuscino ideale a soddisfare le tue caratteristiche fisiche e abitudini di riposo. Vieni a trovarci scoprirai gli alleati perfetti per dormire bene e rigenerarti ogni notte!

La Giusta Postura
Corso Lino Zanussi, 70/A - Porcia (PN)
Lunedì - Sabato: 9.30 - 12.30 / 15.30 - 19.30
0434 921.932
info@lagiustapostura.it
www.lagiustapostura.it

Ti è piaciuto il nostro articolo? 

Condividilo con i tuoi amici e continua a seguirci!