Ora solare: come vincere i disturbi del cambio dell’ora

Se per molti il cambiamento d'orario è piuttosto indolore, alcune persone possono subire gli effetti del cosiddetto "jet lag autunnale".

Come ci anticipa la Dott.ssa Caolina Lombardi (Responsabile Centro Medicina del Sonno - Lombardia - U.O. Cardiologia - Auxologico San Luca) chi soffre della sindrome da “jet lag autunnale” può, infatti, sperimentare sintomi quali disturbi del sonno e insonnia, ma anche stanchezza in orari della giornata non consoni.

In alcuni casi, si possono verificare anche problemi di lucidità mentale e concentrazione, cambiamenti di umore, ma anche alterazione dei ritmi intestinali e nausea o vomito.

Inoltre, per chi è più attivo al mattino, la sveglia un'ora più tardi (quando c'è più luce) potrebbe, infatti, comportare una partenza "in quarta", insieme a un più rapido esaurimento delle energie e a una forte stanchezza serale.

Ecco alcuni consigli per sopravvivere al cambio dell’ora per far sì che l'adattamento al cambiamento non sia eccessivamente brusco.

  1. Sfrutta ogni momento di sole. Ora che le giornate si accorciano e fa buio prima, ricorda che l’esposizione alla luce solare è fondamentale da tutti i punti di vista: per il metabolismo dell’osso, per la regolazione del ritmo circadiano sonno-veglia, per il tuo umore. Sfrutta pertanto al massimo i momenti della giornata in cui c'è il sole per entrare in contatto con la luce solare e favorire così il suo assorbimento.
  2. Fai attività fisica con regolarità per favorire così il rilascio di endorfine, legate al piacere e al benessere. Cerca di stabilire una routine di attività fisica e continua a farla nonostante la mancanza di luce solare, magari cambiando le tue abitudini per adattarti alla stagione più fredda, ma non abbandonare l’esercizio fisico: il tuo corpo e la tua mente ti ringrazieranno.
  3. Mantieni attiva la tua vita sociale. Non lasciare che la mancanza di luce solare ti impedisca di far quelle attività sociali che prima ti piacevano e che aiutavano il tuo umore: continua a incontrare gli amici, o a fare una passeggiata, ecc.
  4. Rivolgiti a un professionista. Se ti rendi conto che dopo una o due settimane, e malgrado gli sforzi fatti, continui a percepire difficoltà derivate dal cambio dell’ora, è importante rivolgersi a uno psicologo per valutare il tuo caso e capire in che modo possa aiutarti a superare al meglio questa situazione.
IL CONSIGLIO IN PIU’...

Non è ancora l’ora di girare il materasso sul lato invernale, ma è il momento giusto per valutare la qualità del tuo sistema letto, che influenza positivamente o negativamente il tuo riposo.

Se ti svegli stanco e indolenzito, hai risvegli notturni o non riesci a trovare la posizione ideale è il momento di trovare il materasso, la rete e il guanciale ideali per le tue esigenze fisiche e abitudini di riposo, per dormire bene in autunno e tutto l’anno!  

Ti aspettiamo presso il nostro punto vendita: scegli il benessere, scegli La Giusta Postura!

La Giusta Postura
Corso Lino Zanussi, 70/A - Porcia (PN)
Lunedì - Sabato: 9.30 - 12.30 / 15.30 - 19.30
0434 921.932
info@lagiustapostura.it
www.lagiustapostura.it